Attualità

3 sistemi per dire addio alle cimici dei letti

disinfestazionePesticidi

Il sistema più utilizzato per liberarsi delle cimici dei letti è l’uso di pesticidi. Si usano soprattutto piretroidi, malathion e diclorvos che però pare abbia diminuito la loro efficacia nel tempo, poiché le cimici dei letti pare abbiano sviluppato una certa resistenza. Usare un pesticida da soli non è una buona idea per diversi motivi: anzitutto, non si sa bene come usarlo e, in secondo luogo, potrebbe essere pericoloso poiché si tratta di sostanze tossiche anche per l’uomo ed eventuali animali domestici presenti in casa.

Vapore

Il vapore caldo e secco è perfetto per eliminare non solo gli insetti adulti ma anche le uova, causa primaria delle fastidiose recidive. Molti sistemai, infatti, non si preoccupano delle uova e poi si deve ripartire da capo con la disinfestazione. Le macchine usate per la pulizia che producono vapore sono perfette per passare ogni genere di posto dove le cimici potrebbero annidarsi: tapparelle in legno, crepe nei muri, coperte imbottite, poltrone, materasso, rete del materasso etc. Il trattengo va comune ripetuto per un paio di settimane per essere certi di essersene liberati una volta per tutte.

Rimedi naturali

Al posto dei pesticidi chimici, esistono dei metodi naturali che consentono di liberarsi dei fastidiosi insettini infestanti. Ci sono diversi metodi naturali che consentono di dire per sempre addio alle cimici dei letti. Il primo è l’acido borico ma si possono provare anche degli oli naturali come quello di Neem o quello di Tea Tree, il cui odore tiene lontane le cimici dei letti. Si tratta di una buona soluzione che non ha effetti negativi sulle persone e su eventuali animali domestici. Si tratta però di sistemi di prevenzione cioè non hanno il potere di uccidere gli insetti ma servono per tenerli lontani. Chi spesso è in viaggio farebbe bene a portare sempre con sé un po’ di olio di Neem e l’olio di melaleuca può essere aggiunto al detersivo per il bucato per

Pe altre info e / o prenotazioni, clicca qui www.cimicidalettoroma.it .