Attualità

Come arredare una pizzeria

L’arredamento pizzeria è un aspetto chiave che devi valutare se hai ormai deciso di aprire una pizzeria. Chiaramente c’è differenza tra un’attività da asporto o una che invece accoglie i clienti al tavolo. Sia da un punto di vista di mobilia, sia burocratico (del primo aspetto ci occupiamo adesso, del secondo ti consigliamo di parlarne con un buon commercialista!).

La vera anima della tua attività commerciale è la zona dove prepari le pizze. Hai bisogno di un bancone da lavoro e vari ripiani e cantere dove poter tenere i tuoi ingredienti. Ti occorre uno o più frigoriferi professionali sempre per gli ingredienti. Nell’arredamento di una pizzeria non possono mancare poi vari macchinari come i forni da pizza (puoi optare per quello a legna o quello elettrico), le impastatrici professionali (ti risparmiano tanto lavoro!), i lievitatori etc.

Ricordati che i piani di lavoro devono essere facili da pulire perché devi mantenere sempre il massimo igiene all’interno del tuo locale. Inoltre ti occorre un lavello dove lavare i piatti e gli utensili sporchi.

Passiamo adesso alla sala dove accogli i clienti. Se hai deciso di aprire una pizzeria a taglio concentrati come prima cosa sul bancone. Deve essere grande e possedere una vetrata, in modo da poter esporre le tue pizze e schiacciate farcite direttamente li. Un piano di lavoro dove incartare e tagliare la pizza, spesso viene scelto in marmo ma puoi decidere qual è il materiale che preferisci. Puoi sfruttare il posto sotto il bancone per metterci dei frigoriferi e tenere anche li ingredienti veloci da utilizzare. Ideale soprattutto se pensi di preparare schiacciatine a richiesta.

Ricordati degli sgabelli dove i clienti possono comodamente attendere e delle panche laterali dove le persone possono consumare velocemente la pizza o il panino. Non in tutte le pizzerie a taglio le trovi. Sono tanti i proprietari di queste attività che optano per la vendita velocissima. L’arredamento poi cambia in base allo spazio che hai a disposizione. Molte pizzerie a taglio hanno avuto enorme successo e hanno aperto in spazi molto piccoli. La cosa più importante in fin dei conti è dove apri. Più è frequentata la zona, meglio è. Non dimenticarti di mettere anche un frigorifero per le bevande da vendere al pubblico!

Se hai scelto di aprire una pizzeria con servizio al tavolo, puoi fare a meno del banco per esporre le pizze al taglio (nessuno però ti vieta di fare anche questo servizio) ma ti occorre comunque un bancone dove i clienti si siedono per bere per esempio il caffè prima di andare via.

Devi poi aggiungere i tavolini. Più grande è il locale e più posti a sedere puoi mettere. L’arredamento deve essere curato. Può essere low cost o chic, la cosa importante è che sia ben in linea per quanto riguarda le forme, i colori e i materiali. I tavoli quadrati di solito sono preferibili perché ti consentono di unirli quando c’è una tavolata più numerosa e di dividerli quando a ordinare sono 2, 3 o 4 persone.