divieto
Attualità

I 2 migliori sistemi per garantire la sicurezza sul lavoro

divietoLa sicurezza sul lavoro riveste un ruolo fondamentale per poter far sì che gli operai possano muoversi senza alcun rischio per la loro vita. I sistemi che una ditta può adottare per poter garantire un buon livello di sicurezza sono principalmente due: le reti anti caduta e le linee vita. Si tratta di dispositivi che vanno scelti in base alla tipologia di lavoro che deve essere svolto ma è improntante anche tener conto della libertà di movimento e del comfort. Vediamo ora nel dettaglio i due sistemi più diffusi.

Che cosa sono le reti anti caduta

Le reti anti caduta sono un dispositivo per la sicurezza sul lavoro classificato come collettivo, poiché serve per bloccare la caduta di persone e anche di oggetti dall’alto durante dei lavori di costruzione, per esempio. Si tratta di un dispositivo che viene montato per servire a tutti quello che lavorano, perciò si dice collettivo dato che non ne beneficia il singolo operatore ma l’intera squadra. A differenza di funi e corde di sicurezza, l’installazione di una rete anti caduta è un sistema che consente la massima libertà di movimento. In caso di improvvisa caduta dall’alto, la rete è in grado di accogliere il corpo ammortizzando l’impatto affinché vengano impedite anche lesioni o al massimo vengono ridotte. Le reti si usano spesso soprattutto nei cantieri edili e sono ottime perché proteggono anche gli eventuali passanti e le altre persone che lavora a terra dalla caduta dall’alto di oggetti, anche contundenti, che potrebbero ferire.

Che cosa sono le linee vita

Un sistema per curare al meglio la sicurezza dei lavoratori – e non solo – sono le linee vita che spesso sono utilizzate durante i lavori di costruzione di un edifico o anche quando si eseguono delle ristrutturazioni, installazione di pannelli solari, sopraelevazioni, riparazioni etc. I lavori in quota devono essere sempre svolti con la massima sicurezza onde evitare incidenti, che purtroppo sono stati molto frequenti in passato in campo edile. I dispositivi come le linee vita sono classificati come sistemi per la sicurezza personale e non collettiva, poiché è il singolo operatore che usa una cintura e dei cavi per potersi agganciare alla linea. In questo modo, nel caso in cui l’operaio dovesse perdere l’equilibrio, il cavo lo tiene agganciato alla linea vita per bloccare la caduta che è estesa lungo tutto il cantiere in quota. Il cavo della linea vita consente un buon livello di movimento e di comfort anche se non è paragonabile a quello che si ha con i dispositivi collettivi.  Alcuni movimento, infatti, possono essere intralciati dai cavi e spesso si deve spostare anche il cavo per poter continuare ma si tratta del miglior sistema per evitare la caduta dall’alto. I cavi utilizzati per le linee vita sono assai resistenti, poiché sono realizzati con materiali come l’acciaio inox o zincato, i quali offrono la massima durabilità.

Per avere subito maggiori dettagli sui sistemi per la sicurezza o per prenotare subito, basta andare sul sito web www.tis-srl.it .