divieto 1
Attualità

I 4 sistemi migliori per la sicurezza sul cantiere

Parapetti

Tra i dispostivi di protezione collettiva maggiormente diffusi per la sicurezza in un cantiere, sia esso per la costruzione o anche per lavori di ristrutturazione, ci sono i parapetti. Della loro installazione non ne beneficia il singolo operaio ma piuttosto l’intera squadra ce può lavorare in sicurezza con il minimo ingombro. Il parapetto non serve solo per i lavori in quota onde evitare le cadute ma sono utilissimi anche nei lavori di scavo poiché impediscono a una persona di cadere all’interno dello scavo, ferendosi o peggio. Un parapetto può essere fisso o provvisorio, in base alle diverse esigenze. Inoltre, i parapetti hanno diverse classi in modo da poterle usare in base all’inclinazione del piano di lavoro e all’altezza.

Reti anticaduta

Un altro sistema per impedire la caduta dall’alto è la rete che vien utilizzata molto spesso ed è facile vedere in un cantiere. Anche questo dispositivo è di tipo collettivo per la sicurezza non del singolo lavoratore ma di tutti quanti. Le reti sono il modo con cui viene bloccata la caduta dall’alto non solo di eventuali oggetti che potrebbero ferire ma anche degli operai. Il grado di ammortizzazione della rete cresce al crescere dell’altezza così da poter assorbire l’impatto ed evitare ferimenti i o altre lesioni. I vantaggi di una rete di sicurezza sono davvero molti, compreso quello di lasciare la massima libertà di azione agli operai che non hanno alcun tipo di ingombro. Il paino per la sicurezza di un cantiere dove si lavora in quota, deve sempre prevedere le reti anticaduta che sono ottime per incrementare la sicurezza.

Ponteggi

Il ponteggio non ha solo una funzione di facilitare i lavori affinché gli operai riescano a raggiugere tutti i punti dell’abitazione, che stanno costruendo o ristrutturano, ma servono anche per la sicurezza. Anche in questo caso, si tratta di un dispositivo per la sicurezza collettiva che può essere fissa o mobile, in base alle diverse esigenze che ci sono. Ci sono anche diverse tipologie di ponteggi, partendo da quelli con il telaio parapetto oppure quelli con il montaggio dal basso che sono utilizzati nella costruzione o nella sopraelevazione di una casa; gli operai dal piano inferiore sono in grado di aggiungere i moduli e le diverse sezioni per poter salire e lavorare al piano sopra. In questo caso, il ponteggio viene realizzato dal basso verso l’alto.

Punti di ancoraggio

Un sistema che invece è di protezione individuale sono i punti di ancoraggio che spesso sono utilizzati in quota, soprattutto nel rifacimento o riparazione dei tetti. Gli ancoraggi hanno il compito di assicurare l’operatore alla struttura al fine di impedirne la caduta. A differenza dei precedenti sistemi. È in singolo che deve agganciarsi per migliorare la sua sicurezza in quota e prevenire la caduta. Un’altra differenza coni precedenti sistemi sta nell’impiccio che viene a crearsi; infatti, lavorare con un cavo non è così pratico come non averlo e perciò alcuni movimenti possono risultare più impediti e il comfort dell’operaio ne potrebbe risentire.