bonifico
Economia e Finanza

BTP Buoni del Tesoro Poliennali: tutto quello che c’è da sapere per conoscerne il rendimento

Che cosa sono

I Buoni del Tesoro Poliennali, BTP, sono dei titoli finanziari emessi dallo Stato che hanno una durata che va da un minimo di 3 anni fino anche a 30 anni. La scelta della durata dell’investimento dipende solo dalle esigenze dell’investitore che può essere un singolo privato ma anche una società, non per forza italiana ma anche estera. Una volta che si investe acquistando dei BTP, il suo guadagno è rappresentato da due fattori: il primo è il rimborso della cifra alla fine del periodo di investimento, cioè alla scadenza del titolo, compreso dell’interesse. Inoltre, ci sono anche le cedole cioè un rendimento addebitato all’investitore, che può essere semestrale o anche annuale.

Il calcolo del rendimento

I BTP danno diritto a chi li acquista a due tipi di rendimento: quello cedolare e anche quello netto. Le cedole assicurano un’entrata costante per l’investitore che ogni 6 o 12 mesi riceve un pagamento per il suo investimento. Pressoché ogni stato al mondo emette titoli di questo tipo e il loro rendimento dipende da diversi fattori. Va detto che i titoli con tassi di interesse più alto fanno sì guadagnare di più ma si tratta di un investimento rischioso per questo viene promesso un interesse maggiore per attirare gli investitori. I titoli che, al contrario, hanno tassi id interesse più bassi fanno guadagnare meno ma si tratta di tioli molto più sicuri che certamene verranno rimborsati alla scadenza poiché il Paese che li emette ha una situazione finanziaria più stabile rispetto a chi mette titoli con interessi maggiori. La scelta di un titolo con un interesse alto o basso sta tutta nella prepensione al rischio del singolo: se rischia, potrebbe avere alla fine del periodo un bel guadagno, anche se non è certo. Se vuole andare sul sicuro, avrà sicuramente un guadagno ma più basso rispetto ad altri titoli. Il guadagno dei BTP è tassato al 12,5% e c’è un costo apri all’1% del valore del titolo da pagare al momento dell’acquisto.

Per saperne subito di più, clicca qui www.bancario.info .